© 2018 by Freaky Pixel.

Storia

Freaky Pixel nasce a Genova nel 2014.

 

Tutto è iniziato con la passione per il cinema, la fotografia e tutto ciò che fosse in relazione con l'elaborazione grafica digitale. 

 

Grazie alla collaborazione con Golf Community (per cui abbiamo realizzato il video del loro raduno in riviera ligure) Freaky Pixel ha avuto modo di crescere: professionalmente e artisticamente. Band musicali, imprese e organizzazioni hanno voluto investire nei nostri servizi. Il punto di svolta è stato proprio la collabarazione con il TEDx genovese: con loro il livello si è spostato sempre più in alto. E non ha mai smesso di salire.

 

Grazie alla volontà di migliorarsi sempre, di tenersi sempre aggiornati e di investire nelle migliori attrezzature e nei migliori software, Freaky Pixel è una realtà giovane, ambiziosa e in continua crescita.

 

 

Il nome

Avviare una nuova attività comporta una serie di conseguenze; tra queste, la scelta del nome.

 

Il pixel (contrazione di picture element), nella computer grafica, indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione di una immagine raster digitale. Senza scendere nel tecnico, lavorando esclusivamente in digitale, si è voluti partire proprio da questa "unità di misura. 

 

Pessima idea! Il web era già pieno di siti, pagine, canali che avevano adottato la stessa "strategia" e tutti erano accomunati da aggettivi altisonanti: golden, smartawesome, fast e simili.

 

La scelta si è spostata quindi su un aggettivo inglese piuttosto caratteristico: freaky.

Il termine assume significati molteplici, come "strambo" e "strano", talvolta in senso dispregiativo; qualche volta utilizzato come garbata imprecazione al posto di parole un po' più forti e decisamente meno pacate. 

 

La stranezza di questo folle e strambo studio è stata la fonte di ispirazione per il nome.

Uno studio indipendente, che lavora veloce e davvero "smart". Uno studio che viene in contro alle esigenze dei clienti con metodi alternativi, originali e professionali.